AZIONE LEGALE 84 CONCORSO SCUOLA 2016: Leggi qui

azione legale n. 84 – CONCORSO SCUOLA 2016 – IMPUGNATIVA D.D.G. 105-106-107/2016 (Laureati post a.a. 2001/2002).
In relazione alle numerose richieste di chiarimento provenienti  dai ricorrenti, gli Avvocati che hanno patrocinato le azioni indicate in premessa evidenziano l’accoglimento dei ricorsi da parte del TAR Lazio riconoscendo tuttavia la possibilità di un dubbio interpretativo.
In particolare poiché il TAR non opera un distinguo tra le classi di concorso che hanno diritto allo scioglimento della riserva né tra i ricorrenti potrebbe accadere che:
1. poiché le prove suppletive sono state sostenute grazie alle note ordinanze del Consiglio di Stato richiamate nelle premesse delle sentenze, per le classi di concorso contemplate da dette ordinanze lo scioglimento della riserva debba comunque avvenire per tutti in termini positivi;
2. a prescindere dal superamento delle prove suppletive, l’Amministrazione debba verificare che per la classe di concorso d’interesse non siano stati attivati percorsi abilitanti ordinari; in tal caso lo scioglimento della riserva sarà subordinato a tale verifica.
In entrambi i casi si consiglia di chiedere tout court lo scioglimento della riserva in forza dell’ordinanza del CdS e della sentenza del TAR. Gli avvocati patrocinanti hanno già notificato a tutte le Direzione Regionali le sentenze.

Gli interessati possono presentare richiesta individuale di scioglimento della riserva tramite pec/racc. a.r. all’ Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte sito in Corso Vittorio Emanuele II, 70, 10121 Torino TO (indirizzo pec drpi@postacert.istruzione.it) notificando copia della sentenza con evidenziato il proprio nominativo, senza sollevare nei confronti dell’Amministrazione questioni applicative.

Inseriamo la sentenza n.9279-2019  relativa all’azione 84

ORARIO ESTIVO SEDI SNALS MESI LUGLIO, AGOSTO FINO A META’ SETTEMBRE 2019. CLICCA QUI

ORARIO ESTIVO SINDACATO SNALS

SEDE DAL 01/07 AL 15/09
 CUNEO LUNEDI’, MARTEDI’ E VENERDI’ DALLE 10 ALLE 12
ALBA MERCOLEDI’ DALLE 15,30 ALLE 17,30ATTENZIONE: NEL MESE DI AGOSTO LA SEDE DI ALBA RESTERA’ CHIUSA
CEVA CHIUSA
FOSSANO CHIUSA 
MONDOVI’ GIOVEDI’ DALLE 16 ALLE 18LA SEDE RESTERA’ CHIUSA IL 25 LUGLIO
SAVIGLIANO CHIUSA
SALUZZO CHIUSA

 

Nella settimana di Ferragosto dal 12 al 16 agosto

TUTTI gli uffici resteranno CHIUSI

AVVISO: ULTIME NEWS RELATIVE AL CORSO DI FORMAZIONE ORGANIZZATO DALLO SNALS PER DOCENTI INFANZIA E PRIMARIA CONCORSO ORDINARIO. Clicca QUI

ULTIME INFO DALLO SNALS CORSO DI FORMAZIONE IN PREPARAZIONE AL CONCORSO ORDINARIO SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA E SOSTEGNO

La presente per comunicarti che:

  • È stato raggiunto abbondantemente il numero di iscritti sia per quanto riguarda la sede di Cuneo che di Fossano e, di conseguenza, il corso si terrà nelle due sedi.

 

  • Siamo riusciti, come avete visto, a mantenere basso il costo del corso anche perché, come snals, ci abbiamo investito fortemente e direttamente anche a livello economico

 

  • Dal momento che (anche a causa di problematiche che il governo ha con l’Europa) il bando di prossima emanazione non è ancora stato pubblicato, abbiamo pensato di PROROGA LE ISCRIZIONI FINO AL 29 LUGLIO 2019. SE QUALCUNO DI VOI CHE NON SI ‘ ANCORA ISCRITTO E FOSSE INTERESSATO ALL’ISCRIZIONE, O CONOSCETE QUALCUNO INTERESSATO, VI CHIEDIAMO GENTILMENTE DI PUBBLICIZZARE LA NUOVA SCADENZA DEL CORSO E DI INDIRIZZARE LE RICHIESTE DI INFORMAZIONE AL CORSO ALLA MAIL DEL SINDACATO SNALS  piemonte.cn@snals.it 

 

  • NON APPENA AVREMO NUOVE INFO CONCRETE (CHE NON SIANO SOLO “VOCI” CHE GIRANO IN INTERNET), CI PREOCCUPEREMO DI COMUNICARVELE.

UTILIZZI ASSEGNAZIONI PROVVIS0RIE 2019/20. Leggi qui

L’USR Piemonte ha pubblicato la nota del 27/06/19  e la  Circolare USR Piemonte Utilizzi dove si comunica che la data di presentazione di suddette domande è fissata dal 9 luglio 2019 al 20 luglio 2019.

Ricordiamo che la Segreteria SNALS di Cuneo fornirà consulenza ai propri iscritti, previo appuntamento, presso le sedi di Cuneo e Mondovì durante l’orario di apertura estiva.

Leggi scheda sintetica fornita dallo SNALS di Vicenza.

Inseriamo in area riservata iscritti i modelli da compilare ed allegare alla domanda di utilizzo e di ass.provv.

 

UTILIZZI ASSEGNAZIONI PROVVISORIE A.S. 2019/20 PERSONALE DOCENTE E ATA. Leggi qui

Il MIUR ha pubblicato la nota inerente gli utilizzi e le assegnazioni provvisorie del personale Docente e ATA per l’a.s.2019/2020.

Si potrà presentare domanda dal 9 luglio al 20 luglio.

La domanda dovrà essere presentata tramite istanze on-line per i Docenti e cartacea per il personale ATA.

La Segreteria SNALS di Cuneo fornirà consulenza ai propri iscritti, previo appuntamento, presso le sedi di Cuneo e Mondovì durante l’orario di apertura estiva.

Leggi la nota

Inseriamo l’ipotesi di contratto

 

 

 

CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI: INTERVENTO A CAUTELA DEI PARTECIPANTI INSERITI A PIENO MERITO NELLA RELATIVA GRADUATORIA. Leggi qui.

OGGETTO: INTERVENTO AD OPPONENDUM CONCORSO DS.
Pervengono da più parti segnalazioni di una generale preoccupazione dei partecipanti al concorso per
Dirigenti Scolastici inseriti pleno iure nella relativa graduatoria di merito e alimentata da associazioni
di vario tipo.
Ad oggi il TAR non ha concesso provvedimenti cautelari favorevoli ai ricorrenti esclusi dalle
prove, ma ha solo ordinato la notifica dei ricorso per pubblici proclami.
Ciò, a nostro parere, esclude l’allarmismo in merito ad un possibile annullamento del concorso.
Tuttavia, per la maggior serenità di quanti si sentono pregiudicati di fronte all’attacco dei numerosi
ricorsi proposti avverso la procedura selettiva, l’Ufficio Legale ha predisposto un atto di intervento
dinanzi al TAR Lazio di Roma per contrastare il paventato annullamento.
L’intervento “collettivo” è GRATUITO per gli iscritti allo Snals.
Gli interessati potranno rivolgersi per ulteriori chiarimenti presso la segreteria Snals di Cuneo.

Raggiunto l’accordo con il Ministero Bussetti su PAS e fase transitoria per stabilizzare i docenti con tre annualità di servizio: Leggi qui.

La trattativa con il Governo sul reclutamento dei precari e l’accesso a un percorso abilitante speciale si è conclusa positivamente e al termine dell’incontro è stata firmata un’intesa unitariamente dalle organizzazioni sindacali con il Ministro Bussetti.

L’accordo prevede una procedura riservata e semplificata che da accesso al 50% dei posti disponibili per il concorso ordinario e un percorso abilitante speciale senza selezione in ingresso.

Il PAS sarà:

•   aperto a tutti i docenti con tre annualità di servizio nelle scuole statali, paritarie e percorsi di istruzione e formazione professionale limitatamente all’obbligo scolastico

•   attivato entro e non oltre il 2019

•   articolato su più cicli annuali

•   aperto alla partecipazione anche del personale di ruolo e ai dottori di ricerca

La procedura del concorso straordinario finalizzata alla stabilizzazione prevede :

•   l’accesso ai docenti con tre annualità di servizio nella scuola statale maturate negli ultimi 8 anni

•   il requisito di avere svolto almeno 1 anno di servizio nella classe di concorso specifica per la quale si concorre

•   la valorizzazione del servizio prestato

•   una prova scritta computer based

•   una prova orale non selettiva

•   la procedura conferirà a tutti i vincitori l’abilitazione.

Si tratta di una soluzione di rilievo rispetto al tema della reiterazione dei contratti a termine nella scuola statale, che risponde alle richieste e alle aspettative del personale di cui le organizzazioni sindacali si sono fatte interprete.

Le organizzazioni sindacali esprimono quindi soddisfazione per gli esiti della trattativa, che si è conclusa con una mediazione positiva che è riuscita a tenere insieme gli interessi dei lavoratori coinvolti con le esigenze di funzionamento della scuola.

Comunicato_Unitario

APPELLO CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI ISTRUZIONE: SI PUO’ FIRMARE L’APPELLO RIVOLGENDOSI ALLE RSU DELLA PROPRIA SCUOLA. Leggi qui

Come è noto, le Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto hanno, tra l’altro, chiesto al Governo ulteriori forme e particolari condizioni di autonomia in materia di istruzione e formazione.
L’obiettivo è quello di regionalizzare la scuola e l’intero sistema formativo tramite una vera e propria “secessione” delle Regioni più ricche, che porterà a un sistema scolastico con investimenti e qualità legati alla ricchezza del territorio.

Promotori: Sindacati: FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, Gilda Unams, SNALS Confsal, COBAS, Unicobas Scuola e Università. Associazioni: Associazione Nazionale “Per la scuola della Repubblica”, ACLI, AIMC, ANDDL, ASSUR, CIDI, MCE, UCIIM, IRASE, IRSEF IRFED, Proteo Fare Sapere, Associazione Docenti Art. 33, CESP, Associazione “Unicorno-l’AltrascuolA”, “Appello per la scuola pubblica”, Autoconvocati della Scuola, Gruppo No Invalsi, Link, Lip scuola, Manifesto dei 500, Rete degli studenti medi, Rete della conoscenza, Unione degli Studenti, Uds, Udu

CONCORSO ORDINARIO SCUOLA PRIMARIA ED INFANZIA: PUBBLICATO IL DECRETO; AL MOMENTO MANCA IL BANDO. Leggi qui

COMUNICHIAMO FIN D’ORA CHE LO SNALS SI ATTIVERA’ PER ORGANIZZARE CORSI DI PREPARAZIONE AL CONCORSO: RICEVERETE NEI PROSSIMI GIORNI INFORMAZIONI VIA MAIL TRAMITE NOTIZIARIO ON LINE.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 105 del 7 maggio 2019 è stato pubblicato il D.M. n. 327 del 6 aprile 2019, recante “Disposizioni concernenti il concorso per titoli ed esami per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno, le prove d’esame e i relativi programmi”. Sono ammessi a partecipare i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli: 1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; 2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.
Il concorso si articola in una prova scritta, in una prova orale e nella successiva valutazione dei titoli.
Può essere previsto lo svolgimento di un test di preselezione, computer based, qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso.
Sulla stessa Gazzetta sono stati anche pubblicati:
D.M. 328 del 9 aprile 2019 – TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI
D.M. 329 del 9 aprile 2019 – REQUISITI DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI
Ordinanza 330 del 9 aprile 2019 – FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI
Al D.M. 327/2019 sono allegati alcuni documenti riguardanti i programmi concorsuali e le
griglie di valutazione.

LO SNALS SCRIVE AL SENATORE PITTONI SUL’ABOLIZIONE DELLE SANZIONI NELLA SCUOLA PRIMARIA

Egregio Senatore,

 

la Segreteria provinciale Snals di Cuneo, sollecitata anche da numerosissimi docenti che quotidianamente lavorano con alunni sempre più difficili (non necessariamente stranieri o figli di famiglie problematiche), tra minacce di alunni e genitori e atti di bullismo, esprime la assoluta contrarietà alla approvazione dell’emendamento che abolisce le sanzioni disciplinari nella scuola primaria.

Non abbiamo bisogno di ulteriore buonismo, ma di una educazione che insegni realmente i diritti e i doveri, il rispetto dell’altro, la non violenza. Quotidianamente si assiste a episodi sempre più efferati da parte di bambini e adolescenti, nei confronti di coetanei o di adulti. Lasciare soli i docenti, con il comodo disinteresse dei Dirigenti scolastici, che spesso fanno solo i burocrati, sarebbe una resa incondizionata e la premessa per l’ulteriore declino morale e civile del paese.

 

Non riteniamo sufficiente, come indicato dal presidente dalla ANP dott. Giannelli, “sgridare l’alunno e raccomandargli di comportarsi meglio” e “informare i genitori di quanto successo in classe chiedendo di attuare delle misure educative tali da rafforzare una più corretta condotta del bambino”.

 

Ci chiediamo se questi signori siano mai entrati in una delle nostre scuole…

 

Del resto autorevoli psichiatri, sociologi ed educatori vedono un pericolo nella abolizione di ogni deterrenza disciplinare in un’età critica della scuola, quella dai 6 ai 10 anni.

 

Cordiali saluti.

 

 

Cuneo, 3/5/2019                                                                   f.to   La Segreteria provinciale SNALS di Cuneo

 

CORSO SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO UNIVERSITA’ DI TORINO PUBBLICATI GLI ELENCHI DEGLI AMMESSI ALLA PROVA SCRITTA. Leggi qui

UNITO ha pubblicato gli elenchi dei canditati ammessi alle prove scritte per la scuola dell’infanzi, primaria e secondaria di I e II grado.

Le prove scritte si svolgeranno con il seguente calendario:

Scuola secondaria I grado
•2 maggio 2019 convocazione ore 9.00 – Aula 1 Palazzo Nuovo

Scuola secondaria II grado
•2 maggio 2019 convocazione ore 14.00 – Aula 1 Palazzo Nuovo

Scuola dell’Infanzia
•3 maggio 2019 convocazione ore 9.00 – Aula 36 Palazzo Nuovo

Scuola primaria
•3 maggio 2019 convocazione ore 14.00 – Aula 1 Palazzo NuovoSEDI

leggi elenchi e date

AGGIORNAMENTO GAE: DOMANDE DAL 26 APRILE AL 16 MAGGIO SU ISTANZE ONLINE. Leggi qui

Pubblicato il DECRETO per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento triennio 2019/20, 2020/21, 2021/22.

Le domande andranno presentate, tramite Istanze Online, dal 26 aprile al 16 maggio.

E’ possibile chiedere:

  • Permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatori;
  • Reinserimento in graduatoria (docenti depennati per non aver presentato domanda di aggiornamento;
  • Conferma dell’iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa;
  • Trasferimento da una provincia ad un’altra, anche per i docenti inseriti con riserva.

Ricordiamo che:

  • La mancata presentazione della domanda comporta la cancellazione dalla graduatoria per gli anni scolastici successivi;
  • Il modello B per la scelta delle scuole, tramite il quale ci si inserisce nella I fascia delle graduatorie di Istituto, va inoltrato telematicamente, tramite  Istanze Online, dal 15 al 29 luglio 2019 entro le ore 14.00.

 

ESAMI DI STATO 2018/19. DOMANDE DI MESSA A DISPOSIZIONE COMMISSARI ESTERNI. Leggi qui

Le domande devono essere inviate entro il 10.06.2019 per posta con raccomandata A/R o inviate a mezzo pec a uspcn@postacert.istruzione.it , o mail con richiesta di ricevuta a usp.cn@istruzione.it .

  1. B. La documentazione inviata con mail deve essere rigorosamente in formato pdf.

Per ulteriori informazioni scrivere a:

rodolfo.arietti@istruzione.it    ovvero    antonio.delogu@istruzione.it

L’Ufficio Scolastico è aperto al pubblico nei seguenti orari:

lun. e merc. Dalle 14.30 alle 16.30

mart. E giov. Dalle 10.30 alle 12.30

Inseriamo il:

modello di messa a disposizione

AGGIORNAMENTO GAE TRIENNIO 2019/2022. Leggi qui

Ieri, si è svolto al Miur un incontro tra Amministrazione e Sindacati, convocati per ricevere un’informativa sull’aggiornamento delle GAE relative alla scuola primaria e secondaria. Lo Snals-Confsal era presente con una sua delegazione.

A seguito dell’analisi della bozza di decreto sono state avanzate dalle OO.SS. proposte di modifica/integrazione.

Al termine della disamina, è stato concordato quanto segue:

entro il mese di aprile uscirà il bando per la presentazione delle domande di permanenza e/o aggiornamento del punteggio nelle GAE;

– scadenza delle domande: seconda metà del mese di maggio. Relativamente al Mod. B ancora non si conosce la data di presentazione;

– è stato deciso il reinserimento in graduatoria di tutti coloro che non presentarono domanda di permanenza e/o aggiornamento nelle GAE nelle pregresse procedure. Resta inteso che coloro che non presenteranno domanda di permanenza e/o aggiornamento del punteggio, saranno depennati per il triennio di validità della procedura, per poi potersi reinserire in quella successiva.

Lo Snals-Confsal, insieme alle altre OO.SS., ha chiesto la predisposizione di una nuova tempistica in grado di generare le GAE nella versione definitiva entro il 31 agosto. A riguardo è stata richiesta un’apposita riunione congiunta con il Capo Dipartimento, con la DGCASIS e con il servizio informativo.

Lo Snals-Confsal ha fatto presente ancora una volta la necessità di inserire a sistema le domande di pensione inerenti la Quota 100 in quelle province dove le stesse sono già state lavorate. Questo al fine di rendere disponibili i relativi posti per la mobilità 2019/2020.

Decreto aggiornamento GAE

Vi informiamo che la bozza di D.M. sull’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il personale docente ed educativo a.s. 2019/2022, oggetto dell’incontro di ieri, è attualmente alla valutazione del CSPI.

Riportiamo di seguito le novità:

• sarà possibile cambiare provincia indicando anche quelle province in cui le GAE sono esaurite, seguendo un recente parere del Consiglio di Stato;

• possibilità di reinserimento per i docenti depennati per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento;

• valutazione servizio sezioni primavera docenti scuola dell’infanzia e primaria;

• aggiornamento graduatorie di istituto. In contemporanea si aggiorneranno anche le graduatorie di istituto di I fascia.

 

Tra le criticità evidenziamo:

• in forza di quanto disposto dalle Adunanze Plenarie del Consiglio di Stato del 20 dicembre 2017 n. 11 e del 27 febbraio 2019 n. 5, i docenti in possesso di diploma magistrale destinatari di sentenze di merito sfavorevoli, non potranno presentare istanza di aggiornamento e questo avviene in assenza di un pronunciamento definitivo della Cassazione;

• irrisolta la criticità dello stato di disoccupazione per i docenti che hanno in corso un contratto al 31/8;

• la durata breve del periodo di presentazione delle domande che sarà inferiore ai 30 giorni canonici.

INIZIATIVA DELLO SNALS PER CHI E’ STATO AMMESSO ALLA PROVA ORALE DEL CONCORSO A DIRIGENTI SCOLASTICI. Leggi qui

CONCORSO A DIRIGENTE SCOLASTICO

LA FUNZIONE DIRIGENZIALE NELLA SCUOLA DELL’AUTONOMIA

CORSO INTENSIVO DI FORMAZIONE

Tivoli (RM) Grand Hotel Duca D’Este – 6 – 7 Maggio 2019

Lo SNALS Confsal, in collaborazione con Confsalform, ente accreditato al MIUR, ha organizzato un corso di formazione utile a coloro che sono stati ammessi alle prove orali del concorso a dirigente scolastico. Il corso, articolato in due giornate, si svolgerà a Tivoli(RM) presso il Grand Hotel Duca d’Este ed è rivolto agli iscritti allo Snals per i quali la partecipazione è completamente gratuita, fatta eccezione per i costi del trasporto. I docenti non iscritti potranno perfezionare l’iscrizione allo Snals al momento della registrazione prevista dopo l’arrivo in hotel.

Poiché l’iniziativa è realizzata da Confsalform, ente accreditato al MIUR, i docenti potranno chiedere l’esonero dal servizio ai sensi dell’art 64 comma 5 del CCNL del 2007 per partecipare al corso su “La funzione dirigenziale nella scuola dell’autonomia”- Rich.Autorzz. 042/043/044/Serv,Tutor/2019 dek 5.4.2019. Al termine del corso sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.

I relatori e i conduttori dei workshop tematici sono formatori di consolidata esperienza nel campo della formazione dei dirigenti scolastici ed operano nei diversi settori dell’istruzione.

Entro l’estate prossima sarà organizzata una successiva azione di formazione propedeutica ad agevolare la gestione delle prime fasi dell’attività funzionale dei nuovi dirigenti scolastici.

Per iscriversi, compilare il form disponibile al seguente link:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeWNe0qFU87dg44nOktlcyAq9MHYtlJ16OWI4nz6j_fMastyA/viewform

Le iscrizioni sono aperte dal 10.4.2019 al 30.4.2019 e comunque fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti ospitabili dalla struttura.

Leggi locandina corso

CORSO DI PREPARAZIONE PER L’ACCESSO AL CORSO DI ABILITAZIONE SUL SOSTEGNO 2019: Leggi qui

La CONFSALFORM ha attivato un corso di preparazione per l’accesso al corso di abilitazione sul sostegno.

Gli interessati potranno trovare il modulo di adesione e ulteriori notizie in area riservata iscritti.

Inseriamo la locandina del corso.

PRESENTAZIONE
Confsalform propone un corso di formazione per la preparazione alle prove previste dal bando per l’accesso al TFA sostegno 2019
ARGOMENTI
Lo scenario normativo in cui si colloca il ruolo del docente di sostegno
Le quattro prospettive di conoscenza della pedagogia speciale: educativa, medica e delle scienze umane, metodologica e didattica, contesto normativo e organizzativo
Buone prassi didattiche per l’inclusione, tipologie di bisogno e relative progettazioni educative
OBIETTIVI FORMATIVI
Conoscere la panoramica generale dei diversi bisogni per una corretta progettazione educativa nelle situazioni di integrazione scolastica
Acquisire le modalità e gli strumenti di autovalutazione rispetto ai saperi già posseduti e alle criticità eventualmente presenti nella preparazione pregressa
CONTENUTI CHIAVE
L’integrazione del disabile come paradigma di un’azione educativa rivolta a tutti gli allievi
La complessità delle conoscenze richieste per valorizzare la persona umana nella sua unicità
Le competenze didattiche del docente attente allo sviluppo di quelle di ciascun allievo
MODALITA’ DI SVOLGIMENTO
Il corso è erogato su piattaforma e-learning per Confsalform, fruibile 24h su 24.

Il costo è di € 30 (iva inclusa)

 

MOBILITA’ PERSONALE ATA PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020: presentazione domande dal 2 APRILE al 26 aprile 2019. Leggi qui

CONSULENZA PER LE DOMANDE DI MOBILITA’ ATA A PARTIRE DA MARTEDI’ 2  APRILE  FINO A VENERDI’ 26 APRILE 2019 PRESSO GLI UFFICI SNALS SECONDO GLI ORARI DI APERTURA SPECIFICATI SUL SITO SNALS DI CUNEO ALL’INDIRIZZO WWW.SNALSCUNEO.IT   E SECONDO LE INDICAZIONI RIPORTATE DI SEGUITO:

Essendo presenti nel sindacato consulenti per il personale ATA, la domanda di mobilità per tale personale verrà fornita esclusivamente nelle seguenti sedi e nei seguenti orari:

SALUZZO: LUNEDI’ DALLE H. 16 ALLE H. 18

BRA: MARTEDI’ DALLE H. 15 ALLE H. 17

ALBA: MERCOLEDI’ DALLE H. 15,30 ALLE H. 17,30

MONDOVI’: GIOVEDI’ DALLE H. 16 ALLE H.19

CUNEO: VENERDI’ DALLE H. 16 ALLE H. 18

SAVIGLIANO: MERCOLEDI’ DALLE H.15 ALLE H.17

DA LEGGERE ATTENTAMENTE

IL PERSONALE ATA PRIMA DI VENIRE IN UFFICIO PER LA CONSULENZA DOVRA’ :

  • VERIFICARE SE LE CREDENZIALI DI ACCESSO AL SISTEMA ISTANZE ON LINE SONO ATTIVE E, IN CASO CONTRARIO, PROVVEDERE ALLA RIATTIVAZIONE.
  • COMPILARE GLI ALLEGATI(che troverete di seguito) in formato digitale e portarli su “chiavetta”

N.B.

  • LA CONSULENZA VERRA’ FORNITA ESCLUSIVAMENTE SU APPUNTAMENTO.
  • DATA LA DELICATEZZA E L’IMPORTANZA DELLE DOMANDE DI MOBILITA’ NON VERRA’ FORNITA CONSULENZA TELEFONICA SUI TRASFERIMENTI.
  • SE GIA’ EFFETTUATA IN PRECEDENZA, PORTARE L’ULTIMA DOMANDA DI TRASFERIMENTO EFFETTUATA.
  • LA CONSULENZA E’ RISERVATA AGLI ISCRITTI ALLO SNALS O A QUANTI VORRANNO ISCRIVERSI

Scarica gli allegati ATA

 

ATTENZIONE NUOMERO TELEFONICO PATRONATO E FAX SINDACATO VARIATI: Leggi qui

Si comunica che da lunedì 25 marzo il numeri di fax del sindacato snals cuneo (0171-691095) e del patronato Inpas (0171-600941) non sono più attivi.

Per inviare documenti al sindacato si potranno utilizzare gli indirizzi mail:

piemonte.cn@snals.it oppure

piemonte.cn@pec.it

Per contattare il Patronato Inpas si potrà usare, negli orari di apertura del patronato, il numero telefonico 3703762317 ;

Per appuntamenti con il Patronato utilizzare l’indirizzo mail appuntamenti.patronato@gmail.com

Si ricorda che in caso di comunicazioni urgenti al patronato si può sempre contattare il numero di rete fissa del sindacato SNALS (in orario ufficio) 017167900.

 

Azioni nn.: 16, 17, 18, 19, 20 e 27 del 2018 – Comunicato Ufficio legale. Leggi qui

L’Ufficio legale SNALS di Roma ci ha inviato la seguente comunicazione:

Oggetto: azioni nn.: 16, 17, 18, 19, 20 e 27 del 2018

Ricorsi avverso il bando del concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento  di personale docente a t.i. per la scuola dell´infanzia e primaria.

Si comunica (pubblicato sulla G.U. n. 89 del 09.11.2018), che in data 19.03.2019 si sono tenute regolarmente le udienze fissate per la discussione dei ricorsi di cui all’oggetto presentati avverso il bando pubblicato sulla G.U. n. 89 del 09.11.2018 .

Nei prossimi giorni sarà emanata sentenza breve.

CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA SPECILIZZAZIONE SU SOSTEGNO:PROVE PRESELETTIVE. Leggi qui

Ricordiamo il calendario delle prove preselettive.

Il test preliminare avrà luogo nei giorni:

mattina del 15 aprile 2019 prove Scuola dell’Infanzia;

-pomeriggio del 15 aprile 2019 prove Scuola Primaria;

-mattina del 16 aprile 2019 prove Scuola Secondaria di I grado;

-pomeriggio del 16 aprile 2019 prove Scuola Secondaria di II grado.

Le prove si svolgeranno nelle sedi e negli orari che saranno indicati sul portale www.unito.it seguendo il percorso didattica -> formazione insegnanti -> percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno –IV edizione – a.a. 2018/19.

CONCORSO DSGA: PROVE PRESELETTIVE 11,12 E 13 GIUGNO. Leggi qui

Il Miur, con avviso pubblicato sulla GU del 15 marzo 2019 ha disposto l’accorpamento delle commissioni esaminatrici del concorso pubblico, per esami e titoli, a 2.004 posti di direttore dei servizi generali ed amministrativi del personale ATA.

Considerato che per il numero dei posti messi a concorso in alcuni Uffici scolastici regionali non è opportuno procedere alla costituzione delle commissione esaminatrici;

Ritenuto pertanto necessario procedere per esigenze di efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa all’accorpamento delle commissioni esaminatrici ai fini dello svolgimento delle prove concorsuali, fermo restando la valenza regionale delle singole graduatorie, sulla base della viciniorietà territoriale e della dislocazione geografica

Le prove preselettive si svolgono nella regione per la quale si concorre nei giorni 11, 12 e 13 giugno.

Le prove scritte e le prove orali si svolgono nella regione in cui è stata costituita la commissione esaminatrice.

Rimane comunque fermo che le graduatorie restano distinte per ogni procedura regionale, a seconda della scelta espressa dal candidato all’atto dell’iscrizione.

Almeno venti giorni prima rispetto alle date su indicate, sul sito Miur sara’ pubblicata la banca dati di 4000 quesiti da cui verranno estrapolati i quesiti oggetto della prova preselettiva.

Le sedi per lo svolgimento della prova e la destinazione dei candidati distribuiti su base regionale saranno comunicati almeno 15 giorni prima la data di svolgimento, tramite avviso sul sito internet del Ministero e degli USR.

Le Regioni in cui sono state costituite le commissioni e ulteriori informazioni si possono reperire al seguente link:

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2019-03-15&atto.codiceRedazionale=19E02738

ATA 24 MESI (inserimento aggiornamento) domande dal 20 marzo al 19 Aprile 2019: Leggi qui

Le domande dovranno essere inviate, entro il 19 aprile 2019 con modalità tradizionale i modelli di domanda allegati B1, B2, F e H mediante raccomandata A/R ovvero consegnati a mano ovvero mediante PEC, all’AmbitoTerritoriale Provinciale della provincia d’interesse entro i termini previsti dal relativo bando.

In un momento successivo, tramite  istanze on-line, il modello di domanda allegato G di scelta delle sedi delle istituzioni scolastiche.

Si invitano pertanto, tutti gli aspiranti interessati, a procedere alla registrazione ad istanze on-line.

CONSULENZA PER LE DOMANDE ATA 24 MESI A PARTIRE DA VENERDI’ 22  MARZO FINO A VENERDI’ 19 APRILE 2019 PRESSO GLI UFFICI SNALS DI:

 

SALUZZO LUNEDI’ DALLE 16 ALLE 18

BRA MARTEDI’ DALLE 15,30  ALLE 17,30

SAVIGLIANO MERCOLEDI’ DALLE 15 ALLE 17

MONDOVI’ GIOVEDI’ DALLE 16 ALLE 18

CUNEO IL VENERDI’ DALLE 16 ALLE 18

 

ATTENZIONE!!

LA CONSULENZA VERRA’ FORNITA PREVIO APPUNTAMENTO DA CONCORDARE TELEFONICAMENTE.

IL PERSONALE ATA DOVRA’ :

– PORTARE LA DOMANDA “VECCHIA” SE SI TRATTA DI AGGIORNAMENTO;

– PORTARE LA DOMANDA CARTACEA DI AGGIORNAMENTO allegato B2/INSERIMENTO allegato B1 (che si può  scaricare da questa pagina);

– COMPILARE SULLA DOMANDA DI INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO I RIQUADRI DEI “DATI PERSONALI” E DEI “TITOLI DI SERVIZIO”;

– COMPILARE, SE SI POSSIEDONO I REQUISITI L’ALLEGATO H;

– PORTARE TUTTA LA DOCUMENTAZIONE UTILE ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA.

N.B. LA CONSULENZA E’ RISERVATA AGLI ISCRITTI ALLO SNALS O A QUANTI VORRANNO ISCRIVERSI.

INSERIAMO GLI ALLEGATI DA COMPILARE E PORTARE IL GIORNO DELLA CONSULENZA.

 

MOBILITA’ PERSONALE DOCENTE PER L’ANNO SCOLASTICO 2019/2020: presentazione domande dall’11 marzo al 5 aprile 2019. Leggi qui

CONSULENZA PER LE DOMANDE DI MOBILITA’ DOCENTI A PARTIRE DA MERCOLEDI’ 13 MARZO FINO A VENERDI’ 5 APRILE 2019 PRESSO GLI UFFICI SNALS SECONDO GLI ORARI DI APERTURA SPECIFICATI SU QUESTO SITO.

ATTENZIONE!!

LA CONSULENZA VERRA’ FORNITA PREVIO APPUNTAMENTO DA CONCORDARE TELEFONICAMENTE.

I DOCENTI PRIMA DI VENIRE IN UFFICIO PER LA CONSULENZA DOVRANNO :

  • VERIFICARE SE LE CREDENZIALI DI ACCESSO AL SISTEMA ISTANZE ON LINE SONO ATTIVE E, IN CASO CONTRARIO, PROVVEDERE ALLA RIATTIVAZIONE.
  • COMPILARE GLI ALLEGATI, SALVARLI SU CHIAVETA E PORTARLI IL GIORNO DELLA CONSULENZA

N.B.

  • NON VERRA’ FORNITA CONSULENZA IN MANCANZA DELLE CREDENZIALI PER IL SITEMA ISTANZE ON-LINE.
  • LA CONSULENZA VERRA’ FORNITA ESCLUSIVAMENTE PER CHI HA PRESO APPUNTAMENTO.
  • DATA LA DELICATEZZA E L’IMPORTANZA DELLE DOMANDE DI MOBILITA’ NON VERRA’ FORNITA CONSULENZA TELEFONICA SUI TRASFERIMENTI.
  • SE GIA’ EFFETTUATA IN PRECEDENZA, PORTARE L’ULTIMA DOMANDA DI TRASFERIMENTO EFFETTUATA.
  • VENIRE IN SINDACATO CON UN’IDEA DELLE SEDI SCOLASTICHE DA INDICARE NELLA DOMANDA.

 

  • N.B. LA CONSULENZA E’ RISERVATA AGLI ISCRITTI ALLO SNALS O A QUANTI VORRANNO ISCRIVERSI.

INSERIAMO UNA SCHEDA SINTETICA  SUL CONTRATTO DELLA MOBILITA’, GLI ALLEGATI DA COMPILARE E PORTARE IL GIORNO DELLA CONSULENZA

PERCORSO DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA SPECIALIZZAZIONE SU SOSTEGNO: PUBBLICATO IL BANDO DELL’UNIVERSITA’ DI TORINO. Leggi qui

L’Università degli studi di Torino ha pubblicato il bando per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della Specializzazione per le attività di sostegno didattico degli alunni con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado – IV Edizione – Anno Accademico 2018/2019.

PROCEDURA DI ISCRIZIONE ALLE PROVE E TERMINI DI SCADENZA
ACCESSO AL PORTALE DI ATENEO E AI SERVIZI ON LINE – REGISTRAZIONE
Per l’accesso al Portale di Ateneo e ai servizi on-line, tra i quali la presentazione della domanda di ammissione al concorso, occorre seguire le seguenti istruzioni:
• se si è già stati studenti dell’Università degli Studi di Torino occorre selezionare la voce Login che si trova sulla home page di www.unito.it utilizzando le credenziali (username e password) fornite al momento della registrazione al portale;
• se non si è mai stati studenti dell’Università degli Studi di Torino è necessario effettuare la registrazione al portale di Ateneo, come “futuro studente”. Le istruzioni e laBando per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della Specializzazione per le attività di sostegno didattico degli alunni con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado – IV Edizione – Anno Accademico 2018/2019. procedura per la registrazione sono reperibili sul portale www.unito.it, al link http://registrazione.unito.it/
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO
La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata nel periodo dal 5 marzo 2019 al 26 marzo 2019 con la modalità on-line. La procedura sarà attiva fino alle ore 12 del 26 marzo 2019. Per informazioni dettagliate consultare il portale www.unito.it seguendo il percorso Didattica -> formazione insegnanti -> percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno –IV edizione – a.a. 2018/19;
In particolare, i candidati dovranno provvedere, pena l’esclusione dal concorso:
1. all’iscrizione al test preliminare accedendo nella propria area riservata Myunito alla sezione “iscrizioni –> test di ammissione”;
2. alla compilazione del modulo di autocertificazione on-line relativo ai titoli di accesso di cui all’art. 2 del presente bando.
Il versamento della quota di partecipazione all’esame di ammissione, nella misura stabilita dal Regolamento Tasse e Contributi dell’Università degli Studi di Torino per l’a.a. 2018/19 (€ 100,00), deve essere effettuato tramite bollettino (PagoPA o MAV) entro la data di svolgimento del test preliminare e la quietanza deve essere conservata ed esibita durante la fase di riconoscimento preliminare allo svolgimento dello stesso. Non sono previsti esoneri.
I candidati possono iscriversi al test preliminare per più indirizzi di specializzazione, osservando le medesime modalità di iscrizione. In caso di collocazione in posizione utile in graduatoria relativa a indirizzi di specializzazione diversi, devono comunque optare per l’iscrizione e la frequenza di un solo di essi.
VERIFICA DELL’IDENTITÀ DEI CANDIDATI E MODALITÀ DELLA PROVA
I giorni stabiliti per l’esecuzione delle prove i candidati sono ammessi a sostenere le stesse solo previa esibizione di un valido documento d’identità personale ai sensi del D.P.R. 445/2000 (per documento d’identità valido si intende la carta d’identità o altro documento equipollente ai sensi del D.P.R. 445/2000: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione d’impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato) e, per gli studenti non comunitari, di regolare permesso di soggiorno o della richiesta dello stesso.
Durante la fase di riconoscimento, preliminare allo svolgimento della prova di cui all’art. 6, comma 2, lett. a), i candidati dovranno esibire copia della quietanza di versamento della tassa di partecipazione al test preliminare.
È fatto divieto al candidato di tenere con sé, durante le prove, borse o zaini, libri o appunti, carta, telefoni cellulari e altri strumenti elettronici e quant’altro sarà comunicato prima dell’inizio delle stesse.
Il concorrente che contravverrà alle suddette disposizioni o che abbia copiato in tutto o in parte la prova è escluso dal concorso. La Commissione e il personale addetto alla vigilanza curano l’osservanza delle disposizioni stesse e hanno la facoltà di adottare i provvedimenti necessari.
L’esercizio della vigilanza sui candidati sarà effettuato secondo le modalità previste dagli art. 5, 6 e 8 del DPR 3 maggio 1957, n. 686.
Per quanto non previsto nel presente bando si applicano le disposizioni dei concorsi pubblici.
La trasparenza delle diverse fasi del procedimento inerenti il test di ammissione in oggetto è assicurata secondo le modalità previste dalla legge 241/1990.

Inseriamo il BANDO SOSTEGNO 2018 2019

CONCORSO STRAORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA POSTO COMUNE: ESTRAZIONE LETTERA PER PROVE ORALI. Leggi qui

L’USR Piemonte avvisa tutti i candidati interessati che le operazioni di estrazione della lettera di inizio delle prove orali avranno luogo, in seduta pubblica:

per la Scuola primaria -posto comune, il giorno 25 febbraio 2019 alle ore 15.00 presso il Liceo Classico “Massimo d’Azeglio”, via Parini 8, Torino;

per la Scuola dell’infanzia-posto comune,il giorno 26febbraio 2019 alle ore 15.00 presso il Liceo Classico “Massimo d’Azeglio”, via Parini 8, Torino.

La lettera estratta, al pari di ogni altra successiva notizia in merito al concorso, verrà comunicata tramite pubblicazione nell’area dedicata del sito ufficiale dell’ USR Piemonte al seguente link:

http://www.istruzionepiemonte.it/concorsostraordinarioinfanziaprimaria/

SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO: 14.224 posti disponibili, prove di accesso il 28 e 29 marzo. Leggi qui

Nella tarda mattinata di ieri il Ministro Bussetti ha firmato il decreto di distribuzione alle Università dei 14.224 posti disponibili per l’anno accademico 2018/2019 per le specializzazioni sul sostegno. Le prove di accesso e le modalità di espletamento delle stesse saranno disciplinate, ai sensi dell’articolo 3 comma 2, del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 8 febbraio 2019, n. 92, dai bandi emanati da ciascun Ateneo. Le prove di accesso saranno costituite da un test preliminare, da una o più prove scritte ovvero pratiche e da una prova orale, predisposte dagli atenei secondo le disposizioni di cui all’articolo 4 del predetto decreto 8 febbraio 2019, n.92.. Le date di svolgimento dei test preliminari sono fissate per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno nei giorni 28 e 29 marzo 2019 con le modalità di seguito indicate:

–  mattina del 28 marzo 2019 prove scuola dell’ infanzia;

–  pomeriggio del 28 marzo 2019 prove scuola primaria;

–  mattina del 29 marzo 2019 prove scuola secondaria I grado;

–  pomeriggio del 29 marzo 2019 prove scuola secondaria II grado.

Per quanto concerne la predisposizione da parte degli Atenei di percorsi abbreviati e della valutazione delle competenze già acquisite si applicano le disposizioni di cui all’articolo 3, commi 5 e 6 del decreto 8 febbraio 2019, n.92. In deroga a quanto disposto dall’articolo 3 comma 3 del decreto 8 febbraio 2019, n.92, i corsi dovranno concludersi, in ragione delle tempistiche previste per gli adempimenti procedurali, entro il mese di febbraio 2020.

Si allegano :

DM specializzazione sostegno

Tabella specializzazione sostegno

E’ possibile reperire ulteriori informazioni sul sito del MIUR al seguente link:

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-bussetti-firma-decreto-per-specializzazioni-sostegno-14-224-posti-disponibili-prove-di-accesso-il-28-e-29-marzo

 

 

ESAMI DI STATO SCUOLA SECONDARIA II°GRADO: PUBBLICAZIONE ESEMPIO DI PROVE. Leggi qui

Il MIUR con circolare 2472 del 09/02/2019 indica le date in cui verranno pubblicate le simulazioni delle prove scritte:

SIMULAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA: 19 FEBBRAIO E 26 MARZO;
SIMULAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA: 28 FEBBRAIO E 2 APRILE.

Le tracce saranno pubblicate sul sito del MIUR a partire dalle ore 8:30 dei giorni previsti, nella sezione “esami di Stato”.
Le scuole, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, potranno utilizzare tali materiali sia in modalità “simulazione” nello stesso giorno della pubblicazione,sia con modalità che ne prevede l’impiego nell’ordinaria attività didattica.

CONCORSO DSGA: AVVISO DISPONIBILITA’ COMMISSIONI. Leggi qui

L’USR Piemonte con  decreto del 7 febbraio   dispone l’apertura della procedura di avviso pubblico per la costituzione delle commissioni del concorso DSGA.

Presentazione delle domande entro il 25/02/2019 via e-mail all’indirizzo: direzione-piemonte@istruzione.it

allegando il modello di domanda, il curriculum vitae e un documento di riconoscimento.

Inseriamo i modelli di domanda:

Modello_Presidente

Modello_Segretario

Modello_Commissari

Modello_Membri_aggregati-1

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO DSGA: Leggi qui

Lo SNALS di Cuneo organizza un corso di preparazione al concorso per DSGA

Il corso avrà la durata di 11 lezioni, dalle ore 16,30 alle ore 19,30,  e si terrà presso l’IIS “Vallauri” di Fossano in Via S.Michele n.68.

Il corso è riservato agli iscritti al sindacato SNALS, eventuali altri interessati potranno accedervi previo il pagamento dell’iscrizione al corso più la quota sindacale, e sarà tenuto da Avvocati ed esperti del settore.

Il costo di partecipazione, simbolico, per ogni singola persona è di € 50.

Si potrà effettuare la preadesione al corso entro il 22 febbraio 2019 comunicando all’indirizzo

e-mail  piemonte.cn@snals.it :

Cognome, Nome, Indirizzo, Recapito telefonico e E-Mail.

RITROVO DEI PARTECIPANTI ALLA PRIMA LEZIONE MARTEDI’ 26/02/2019 ORE 16,00 PRESSO IIS “Vallauri” PER IL PERFEZIONAMENTO DELL’ISCRIZIONE.

 

CALENDARIO PRIME LEZIONI

 

MARTEDI’ 26/02/2019 h 16,30-19,30       (lezione propedeutica alla prova preselettiva)

GIOVEDI’ 07/03/2019   h 16,30-19,30       (lezione propedeutica alla prova preselettiva)

VENERDI’ 15/03/2019  h 16,30-19,30     (lezione propedeutica alla prova preselettiva)

Le date dei successivi incontri saranno stabilite dopo lo svolgimento della prova preselettiva.

Il giorno 25/03/2019 verrà pubblicata la data di svolgimento della prova preselettiva, comune in tutta Italia.

PENSIONI: RIAPERTE LE FINESTRE PER QUOTA 100, ANTICIPATA UOMINI E DONNE E OPZIONE DONNA. Leggi qui

Il Miur con la circolare n. 0004644 dell’1.02.2019, condivisa con l’INPS, oltre a fornire indicazioni operative  in attuazione del Decreto Legge n. 4 del 28 gennaio 2019 (quota 100, 62 anni e 38 di contributi al 31/12/2019), stabilisce anche il blocco dell’aspettativa di vita per le donne (41 anni e 10 mesi al 31/12/2019) e per gli uomini (42 anni e 10 mesi al 31/12/2019) e opzione donna (58 anni e 35 di contributi maturati entro il 31/12/2018 per il personale nato entro 31/12/1960).

il personale scolastico, interessato, potrà presentar domanda utilizzando esclusivamente le funzioni Polis “istanze on line”  dal 4 al 28 febbraio 2019.

Si allega uno schema utile della stessa circolare, ove sono riportate le precisazioni, le modalità e i requisiti.

schema pensioni

PENSIONI: EMANATA LA CIRCOLARE MIUR: Presentazione domande su istanze on line dal 4 al 28 febbario: Leggi qui

PENSIONATI: CESSAZIONI DALL’1.09.2019: CIRCOLARE MIUR
Il Miur ha emanato la circolare n. 4644 dell’1-02-2019, relativa alla cessazione dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2019, a seguito delle disposizioni introdotte dal decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4.
La circolare integra quanto già comunicato con la circolare n. 50647 del 16.11.2018 in base alla quale sono state presentate le domande entro il 12 dicembre u.s..
Vi riportiamo le notizie più importanti.
Viene fissato al 28 febbraio il termine per la presentazione delle domande di pensionamento anticipato per tutto il personale scolastico, compresi i dirigenti scolastici, per i quali tale data era già prevista dal D.M. n 727/2018.
Il decreto 4 del 28.01.2019 prevede la possibilità, per il personale della scuola che alla data del 31.12.2019 matura i  requisiti della seguente tabella, di andare in pensione con decorrenza 01.09.2019.
Per le domande di cessazione, e le eventuali revoche, che dovranno essere anch’esse presentate entro il 28 febbraio, si dovrà utilizzare esclusivamente la procedura web Polis “istanze on line” dal 4 febbraio al 28 febbraio pp.vv..
L’accertamento del diritto a pensione sarà effettuato per tutto il personale scolastico da parte delle sedi INPS competenti per territorio.
Le cessazioni potranno essere convalidate al SIDI solo dopo l’avvenuto accertamento del diritto da parte dell’INPS.
Per l’Ape sociale, lavori gravosi o lavoratori precoci, gli interessati una volta ottenuto ilriconoscimento dall’INPS, potranno presentare domanda cartacea per accedere al pensionamento dall’1.09.2019.
Pubblichiamo la circolare pensioni delMIUR

PENSIONI: DECRETO QUOTA 100 IN G.U.: Leggi qui

Il decreto n. 4 del 28.01.2019 “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni” è stato pubblicato nella stessa data in Gazzetta Ufficiale (n. 23) con entrata in vigore dal 29.01.2019.
Il testo, che dovrà essere convertito in legge da Camera e Senato entro 60 giorni, potrebbe anche essere oggetto di modifiche.
Alleghiamo in area riservata il testo pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Nei notiziari precedenti è già stata data ampia comunicazione per quanto riguarda il pensionamento “quota 100” e altre disposizioni per il personale scolastico.
Importante novità, invece, non ancora commentata, è quella riportata nell’art. 20 del decreto, relativa alla possibilità di riscatto di periodi privi di contribuzione per l’assenza dell’obbligo del versamento.
L’articolo prevede, in via sperimentale per il triennio 2019/2021, che i lavoratori rientranti nel sistema contributivo, privi di contributi al 31.12.1995, possano riscattare fino ad un massimo di 5 anni, periodi anche non continuativi, compresi tra il primo e l’ultimo contributo accreditato antecedenti al 29.01.2019, data di entrata in vigore del presente decreto.
L’importo del riscatto potrà essere dilazionato in 60 rate mensili e detraibile dall’imposta lorda nella misura del 50%.
Qualora, in seguito, all’interessato dovessero essere accreditati, per qualsiasi ragione, contributi antecedenti all’1.1.1996, verrà annullato d’ufficio il riscatto già effettuato con conseguente restituzione degli importi versati.
Si resta, comunque, in attesa di disposizioni applicative da parte dell’INPS, poiché l’applicazione di questa disposizione cambierebbe di fatto le prospettive pensionistiche di coloro che potranno usufruire della norma.
Inoltre, nello stesso articolo è previsto per gli under 45 il riscatto flessibile del periodo del corso di laurea.
SEMPLIFICAZIONI E QUOTA CENTO
Come è noto il Presidente della Repubblica ha firmato il Decreto sul reddito di cittadinanza e pensioni mentre è ancora in discussione in senato il testo del decreto sulle semplificazioni.
Alcune novità di rilievo sono emerse rispetto a quanto circolato in questi giorni, soprattutto per la scuola.
Dopo i rilievi del Quirinale, infatti, il decreto semplificazioni, in Senato, si svuota, e saltano molte norme su scuola e università. Viene eliminata, quindi, dal provvedimento la ferma prolungata di cinque anni per tutti i professori neo assunti, escono le norme sul concorso breve per dirigenti scolastici e viene dichiarato inammissibile anche l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento che, secondo il testo dell’emendamento, si dovevano aggiornare insieme a quelle di I fascia d’istituto, nel 2020.
La scuola si candida a essere il primo banco di prova per l’impatto di “quota 100” sugli statali.
Alla vigilia della riapertura dei termini di pensionamento che dovrà consentire ai docenti e agli assistenti tecnico-amministrativi di presentare domanda entro il 28 febbraio per uscire con 62 anni di età e 38 di contributi, il rischio di trovarsi dinanzi a una fuga di massa dalle aule appare reale.
A disciplinare termini e modalità della riapertura dei pensionamenti nella scuola sarà una circolare congiunta del ministero dell’Istruzione e dell’Inps. L’istituto nazionale di previdenza ha già preallertato le strutture territoriali in vista della mole di pratiche che si troveranno con tutta probabilità a gestire sin dalle prossime settimane.
La circolare Miur-Inps dovrà soprattutto illustrare la procedura da seguire: è molto probabile che il carico di lavoro supplementare gravi quasi per intero sulle segreterie scolastiche (con l’organico già ridotto ai minimi termini), che saranno infatti chiamate, in particolare, a verificare il possesso dei requisiti, gli eventuali servizi dichiarati, e a procedere alla ricostruzione di carriera (per i periodi in cattedra da “supplente”).
Il tema è seguito con molta attenzione da parte dei sindacati e dello Snals soprattutto per l’eventualità di iniziare il nuovo anno scolastico con un esercito di precari.

GRADUATORIE D’ISTIITUTO: INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI DI SECONADA FASCIA E DI SOSTEGNO. SCADENZA DOMANDE. Leggi qui

Il Miur ha pubblicato il decreto, avente per oggetto l’integrazione delle graduatorie di istituto del personale docente, tramite la cosiddetta finestra semestrale.

Il decreto disciplina:

  • l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che hanno conseguito il titolo di abilitazione oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie (24/06/2017) ed entro il 1° febbraio 2019, i quali verranno collocati in un elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che hanno conseguito il titolo di specializzazione per il sostegno oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie (24/06/2017) ed entro il 1° febbraio 2019, i quali verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia di appartenenza.
  • il riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze di III fascia di  istituto, per i docenti che vi siano già inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento nelle finestre semestrali di pertinenza.

Termini e modalità di presentazione delle domande:

Domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia: dovrà essere presentata utilizzando il modello A3, da inviare entro il 16 febbraio 2019, tramite raccomandata A/R, PEC o consegna a mano con  rilascio di ricevuta, ad una istituzione scolastica della provincia prescelta.

ATTENZIONE: I docenti già inseriti nelle graduatorie di III fascia dovranno inviare il modello alla stessa scuola dove si è presentata la domanda di aggiornamento relativo al triennio 2017/20.

Domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno: dovrà essere presentata online, compilando il modello A5, che sarà disponibile sul Istanze Online dal 4 al 22 febbraio 2019 (entro le ore 14,00).

Non dovranno compilare il modello A5:

  1. i docenti di I° fascia che abbiano presentato domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno delle GaE, ai sensi dell’art. 3 del D.M. 506 del 19/06/2018, i quali sono automaticamente trasposti in graduatoria;
  2. i docenti che chiedono anche l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II° fascia con il modello A3, in quanto potranno dichiarare il titolo di specializzazione nella sezione del predetto modello A3 appositamente predisposta.

Inseriamo il modello cartaceo A3: Modello_A3_febbraio-2019

DSGA: RICORSO AL TAR DEL LAZIO PER L’ACCESSO AL CONCORSO. Leggi qui

Trascriviamo, di seguito, la comunicazione dell’Ufficio Legale relativa all’oggetto e inseriamo  la domanda cartacea di ammissione al concorso pubblico per esami e titoli a posti di “Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi” (DSGA):

Azioni nn. 1, 2, 3, 4 e 5 del 2019 – ricorso al TAR Lazio per l’accesso al concorso per la copertura di  2004 posti di DSGA (Direttore dei Servizi Generali ed  Amministrativi del personale ATA) pubblicato in G.U. n. 102 del 28 dicembre 2018 in assenza di alcuni requisiti indicati nel bando.

L’ufficio legale SNALS propone al momento le seguenti azioni:

     Azione n. 1/2019: personale ATA che maturerà il requisito dei tre anni di servizio come facente funzioni di  sostituzione del  DSGA nell’anno scolastico in corso (a.s. 2018/2019) e comunque entro la data di inizio delle prove concorsuali.

     Azione n. 2/2019: personale ATA in possesso di 3 anni di servizio (anche non continuativi) svolto per la sostituzione del DSGA con contratti brevi e non annuali, maturando comunque i 180 giorni nell’a.s..

     Azione n. 3/2019: personale ATA in possesso del requisito dei tre anni di servizio svolti come facente funzioni di sostituzione del DSGA  nell’arco temporale superiore agli otto anni (es. tre anni di servizio svolto ma negli ultimi 10 anni).

     Azione n. 4/2019: personale ATA che alla data di entrata in vigore della Legge 27 dicembre 2017 n. 205, ha maturato almeno tre interi anni di servizio, anche non continuativi, sulla base di incarichi annuali, negli ultimi otto anni, destinatario di incarichi specifici ma non ha svolto le mansioni di “direttore dei servizi generali ed amministrativi”.

     Azione n. 5/2019: laureandi che conseguiranno il diploma di laurea (previsto all’Allegato A al D.M.) dopo la data prevista per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso ma prima dell’inizio delle prove.

Per il ricorso è necessario che gli interessati aderiscano al  ricorso entro e non oltre il  GIOVEDI’ 07.02.2019 e portino i seguenti documenti (in formato A4 – non fronte retro) con l’ordine indicato:

  1. la scheda di adesione sottoscritta in originale (CHE TROVERETE IN SEDE SNALS)
  2. la procura alle liti in duplice copia sottoscritta in originale (CHE TROVERETE IN SEDE SNALS)
  3. copia domanda cartacea di partecipazione al concorso inviata al Miur con racc. a.r. oppure a mezzo pec entro e non oltre il 28 gennaio 2019
  4. copia delle ricevute delle raccomandate;
  5. copia del titolo di studio o certificazione;
  6. copia ulteriori titoli valutabili;
  7. copia documento di riconoscimento;
  8. copia dei certificati di servizio.
  • Il contributo per ogni singolo ricorso è di €. 150,00, da versarsi in sede snals al momento dell’iscrizione al ricorso.
  • IL RICORSO E’ RISERVATO AGLI ISCRITTI SNALS

Si fa presente che verranno presentate le azioni che raggiungono il numero minimo di 50 adesioni a livello nazionale.

Domanda cartacea DSGA

ESTERO: SELEZIONE PERSONALE DOCENTE, ATA E DIRIGENTI SCOLASICI DA DESTINARE ALL’ESTERO: Leggi qui

In data 8 gennaio 2019 sono stati pubblicati sulla G.U. n.2 4° serie speciale concorsi esami i bandi di selezione in oggetto. Gli aspiranti dovranno presentare domanda tramite istanze on line a partire dal 12 gennaio sino al 28 gennaio 2019.

Requisiti di partecipazione:

possono partecipare coloro che si trovano in servizio con contratto a tempo indeterminato che, all’atto della domanda, abbiano maturato un servizio effettivo, dopo il periodo di prova, di almeno 3 anni nel ruolo di appartenenza. Non si valuta l’anno scolastico in corso.
Oltre ai tre anni di servizio occorre:
– possedere una certificazione della conoscenza della lingua straniera per la quale si
partecipa, non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento
(QCER) per le aree linguistiche: inglese, francese, tedesco e spagnolo – mentre per la
laurea magistrale in lingua è considerata corrispondente al livello C1;
– aver partecipato ad almeno un’attività formativa della durata non inferiore a 25 ore,
organizzata da soggetti accreditati dal MIUR ai sensi della direttiva 170 del 21 marzo
2016, su tematiche afferenti all’intercultura o all’internazionalizzazione (per i dirigenti
scolastici al management);
– non essere stato restituito ai ruoli metropolitani durante un precedente periodo
all’estero per incompatibilità di permanenza nella sede per ragioni imputabili
all’interessato/a;
– non essere incorso in provvedimenti disciplinari superiori alla censura e non aver
ottenuto la riabilitazione.
I docenti assegnati alle attività di sostegno devono possedere la relativa specializzazione.
Per i docenti nell’art. 3 comma 2 del bando vengono indicati i titoli utili per l’accesso alla
selezione per i vari codici di funzione (SCI, Scuole e iniziative scolastiche – SEU, Scuole
Europee – LET Lettorati).
Non sono ammessi alla selezione coloro che:
• nell’arco dell’intera carriera abbiano svolto due periodi all’estero ciascuno dei quali di sei
anni scolastici consecutivi, inclusi gli anni in cui ha luogo l’effettiva assunzione in
servizio, e i due periodi non siano separati da almeno sei anni scolastici di effettivo
servizio nel territorio nazionale.
• non possano assicurare alla data di pubblicazione del bando a normativa vigente la
permanenza in servizio all’estero per sei anni scolastici a decorrere dal 2019/2020. Di
anno in anno, in occasione dell’individuazione dei candidati per la destinazione
all’estero, saranno successivamente depennati dalle relative graduatorie coloro che non
potranno assicurare la permanenza all’estero per i successivi sei anni.
La selezione per i titoli è volta ad individuare i candidati che hanno accesso al colloquio.
I titoli valutabili sono quelli culturali, professionali e di servizio previsti dagli allegati 3,4 e
5 del bando.
Saranno ammessi coloro che totalizzeranno almeno 25 punti (15 per il personale ATA).
Al colloquio la Commissione attribuisce un punteggio massimo di 40 punti per ciascuna
delle aree linguistiche indicate dal candidato nelle domande di partecipazione.
La valutazione finale si valuta in centesimi ed è determinata dalla somma del punteggio
dei titoli (massimo 60 punti) e dal colloquio (massimo 40 punti).
Il personale che non accetta la destinazione o che, dopo la destinazione, non assume
servizio, è depennato dalla graduatoria.
Inseriamo i bandi

decreto-dipartimentale_2020_0801219_dirigentiscolastici_da_destinare_estero

decreto-dipartimentale_2021_080119_selezione_pers_docente_ata_estero

CONCORSO DSGA. Leggi qui

E’ stato pubblicato il bando per il concorso DSGA.

Le domande di partecipazione vanno presentate su istanze online entro il 28 gennaio 2019.

Il concorso si svolge su base regionale, si potrà effettuare l’iscrizione per una sola regione.

Requisiti per partecipare:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Possono inoltre partecipare, in deroga ai succitati titoli, gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore (01/01/2018) della legge 27 dicembre 2017 n. 205, abbiano maturato almeno tre interi anni di servizio anche non continuativi, sulla base di incarichi annuali, negli ultimi otto, nelle mansioni di direttore servizi generali ed amministrativi. Si tratta dei cosiddetti facenti funzione.

Il concorso si articola in:

  • un’eventuale prova preselettiva (qualora a livello regionale il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti disponibili)
  • due prove scritte: una costituita da sei domande a risposta aperta; una di carattere teorico-pratico consistente nella risoluzione di un caso concreto
  • una prova orale

Posti disponibili:

Per la Regione Piemonte sono 221 dei quali il 30% (66) riservato ai facenti funzione e agli ATA già di ruolo in possesso di una delle lauree richieste per l’accesso.

Titoli valutabili:

I titoli valutabili sono indicati nell’allegato C al DM n. 863/2018 e devono essere conseguiti o, laddove previsto, riconosciuti, entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di  ammissione. I titoli vanno dichiarati nell’istanza di partecipazione.

E’ possibile visionare il bando al seguente link:

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-12-28&atto.codiceRedazionale=18E13149

Pubblichiamo il DM 863/2018

CARTA DOCENTE: SPID, Poste Italiane cambia modalità di accesso. Leggi qui

Poste  Italiane varierà progressivamente la modalità di accesso a SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) utile per poter accedere alla propria Carta del Docente.

Infatti l’accesso tramite codice inviato via sms sul proprio telefono sarà disabilitato progressivamente.

Sarà comunicata la disabilitazione degli sms sull’indirizzo e-mail utilizzato per l’iscrizione tramite 3 mail inviate 30 giorni prima, 7 giorni prima e subito dopo l’effettiva disabilitazione.

Dopo l’effetiva disabilitazione si potrà accedere a SPID soltanto scaricando sul proprio telefono l’APP di PosteID. Utilizzando l’app potrai accedere alla tua pagina inquadrando il codice QR (QR code) visualizzato sulla pagina di login e utilizzare la tua impronta digitale o facciale (se il tuo telefono non è abilitato all’utilizzo di tali impronte dovrai inserire un codice che potrai scegliere al momento della configurazione dell’app sul telefono). In pratica si dovrà possedere uno smartphone o un iphone.

Ricordiamo che la scadenza ultima per poter spendere la cifra residua dell’ a.s. 2016/17 è il 31 dicembre 2018.

Per registrarsi a SPID si possono seguire le istruzioni presenti al seguente link:

https://noipa.mef.gov.it/web/mypa/comunicati/-/asset_publisher/OmaVTZ1N9cLH/content/spid-sistema-pubblico-di-identita-digitale-cos-e-e-come-funziona-?redirect=%2Fweb%2Fmypa%2Fcomunicati&inheritRedirect=true

ORARIO VACANZE DI NATALE SEDI SNALS: Leggi qui

Lo SNALS di Cuneo nel periodo delle vacanze natalizie osserverà il seguente orario:

Giovedì       27/12/2018   MONDOVI’  ore 16,00-18,00

Venerdì      28/12/2018   CUNEO        ore 10,00-12,00

Mercoledì  02/01/2019   CUNEO        ore 10,00-12,00

Giovedì       03/01/2019   MONDOVI’ ore 16,00-18,00

Venerdì      04/01/2019    CUNEO        ore 10,00-12,00.

Tutte le altre sedi dal 24 dicembre 2018 al 4 gennaio 2019 rimarranno chiuse.

ATTENZIONE: COMUNICAZIONE URGENTE DEL CAF: Leggi qui

Risparmio Energetico e Bonus Mobili

Si rende noto che per gli interventi di risparmio energetico (di cui si richiede la detrazione come ristrutturazione edilizia) e Bonus Mobili la cui fine dei lavori ricade nell’anno solare 2018 si dovrà fare comunicazione all’ENEA (data ultima 19 febbraio 2019).

La dichiarazione può essere fatta direttamente dall’interessato tramite il sito

https://ristrutturazioni2018.enea.it/index.asp

Pubblichiamo la circolare, con le istruzioni per la compilazione della dichiarazione, pervenutaci dal  CAF CINFSAL.

Comunicazione ENEA per gli interventi energetici della ristrutturazione edilizia art.16-Bis del TUIR

CONCORSO ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA PRIME NOTIZIE: Leggi qui

Nei giorni scorsi si è tenuto al Ministero, presso la Direzione Generale del Personale, l’incontro di informativa sul prossimo concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria. L’Amministrazione ha informato che il concorso sarà biennale, verrà bandito a livello regionale per un totale di 10.183 posti e sarà bandito solo nelle Regioni che presentano disponibilità di posti nonchè GM 2016 esaurite o con scarsa capienza. I requisiti di accesso saranno quelli del concorso straordinario ovvero diploma magistrale, liceo socio-psico pedagogico e diploma sperimentale ad indirizzo linguistico conseguiti entro l’a.s.2001/02 ovvero la laurea in Scienze della Formazione o analogo titolo estero equipollente. Per i posti di insegnamento sul sostegno è richiesta la specializzazione. La bozza del D.M. prevede che l’Amministrazione, nel caso in cui le domande di partecipazione a livello regionale siano superiori a tre volte il numero dei posti, possa far sostenere una prova pre-selettiva.
Le prove dovrebbero essere una scritta e una orale. Per quanto riguarda la tabella di valutazione dei titoli tutte le OO.SS. hanno richiesto un adeguato riconoscimento al possesso della laurea in SFP.
Il D.M. sarà trasmesso al Consiglio Superiote della Pubblica Istruzione per il prescritto parere.

RICORSO AVVERSO AL BANDO DI CONCORSO STRAORDINARIO: Leggi qui

Sulla base delle comunicazioni pervenute dall’Ufficio Legale SNALS Nazionale alleghiamo la scheda riassuntiva ricorsi e la documentazione da produrre.

Ricordiamo che:

il costo di ogni ricorso è di € 150,00

la scadenza per presentare i ricorsi è GIOVEDI’ 7 DICEMBRE 2018

Per partecipare al ricorso è indispensabile essere iscritti o iscriversi al sindacato SNALS

Prima di recarsi nelle sedi snals bisogna avere tutta la documentazione richiesta

Bisogna inviare con A/R  la domanda cartacea (e tenerne copia da consegnare con le ricevute di spedizione presso le nostre sedi) di partecipazione al concorso agli indirizzi indicati

SCARICA la domanda cartacea partecipazione concorso

ATTENZIONE nella compilazione della domanda come titoli di preferenza inserire (se si è in possesso):

“Dichiaro di aver prestato servizio senza demerito per non meno di un anno alle dipendenze del MIUR”

“Dichiaro di avere numero………… figli a carico”

Bisogna effettuare il versamento  di € 10,00 della tassa di ragioneria per ogni procedura concorsuale

Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a:
SEZIONE DI TESORERIA 348 ROMA SUCCURSALE
IBAN IT 28S 01000 03245 348 0 13 2410 00
causale “REGIONE – GRADO DI SCUOLA/TIPOLOGIA DI POSTO – NOME E COGNOME –
CODICE FISCALE